Puntaldia (Sassari), 20 settembre 2022 – La vela Melges torna sul campo di regata di Puntaldia (dopo gli appuntamenti del 2019 e 2021) portando con sé e mettendo in palio i titoli più importanti della stagione 2022 per le classi Melges 20 e Melges 32.

Da mercoledì 21 a sabato 24 si disputeranno in parallelo le regate valide per il Campionato del Mondo di entrambe le classi. Alla sfida iridiata si arriva con equilibri e rapporti di forza differenti nelle due classi e con storie e quindi prospettive diverse per quanto riguarda la lotta per il titolo di Campione del Mondo.

Nella classe dei più piccoli Melges 20 il copione fino al penultimo appuntamento di stagione è stato uno solo: l’Italiano Fremito d’Arja d Dario Levi a fare da vero e proprio mattatore conquistando i Grand Prix di Marina di Scarlino, Porto San Giorgio e Gaeta. A Villasimius Fremito d’Arja ha trovato davanti a sé a un doppio muro innalzato dagli avversari e in particolare dai due team monegaschi di Nika di Vladimir Proskhin e Raya di Matteo Marenghi Vaselli che hanno occupato i primi due gradini del podio. Il pronostico in questa classe risulta quindi non facilmente decifrabile stante anche il ritorno sul campo di regata, lo stesso dove lo scorso anno si lauereò Campione Europeo, dell’italiano Brontolo di Filippo Pacinotti.

Copione di stagione diverso nella flotta Melges 32 dove gli equilibri iniziali (con il podio di Porto S.Giorgio fatto da Homanit, Farfallina e Heat) sono stati fino a questo punto stravolti nelle due successive tappe di Gaeta e Villasimius con il podio “fotocopia” che ha visto rispettivamente i tedeschi di Wilma di Fritz Homann (sul gradino più alto), l’azzurro Enfant Terrible di Alberto Rossi e il norvegese Pippa di Lasse Petterson.

La doppia sfida iridata coincide anche con la tappa conclusiva del circuito Melges World League per entrambe le classi con Fremito d’Arja e Wilma chiamati a difendere la propria leadership provvisoria nel ranking.
Marie Hélène Polo, Amministratore Delegato Marina di Puntaldia – “E’ un grande piacere tornare ad accogliere a Puntaldia i campioni delle classi Melges, non solo per l’importanza e il valore degli appuntamenti agonistici di questa stagione ma anche perché tutta la storia sin qui di successo del campo di regata di Puntaldia ha avuto origine con Melges. Nel 2019 un fortunato incontro proprio con gli organizzatori della Melges World League ha portato la nostra marina ad impegnarsi in nuovi obiettivi entrando cosi nel mondo della vela agonistica che fin qui ci ha regalato grandi attestazioni di stima e riconoscenza. Oggi lo stesso campo di regata ospita la sfida per la doppia assegnazione dei titoli di Campione del Mondo Melges 20 e Melges 32 e ciò ci riempie di orgoglio essendo il primo Campionato del Mondo in assoluto che si disputa a Puntaldia. Grazie di cuore a tutte le persone e realtà che a vario titolo, hanno reso possibile concretizzare questo appuntamento e senza le quali Puntaldia non sarebbe ciò che oggi rappresenta nello scacchiere della grande vela da regata”.

Le Melges World League 2022 contano sul supporto di: Helly Hansen, Quantum, North Sails, Garmin, Madonna di Campiglio così come i technical partner Free Ride Cosmetics, Equilibra, Rigoni di Asiago, Revì, Acqua Cedea, Azienda Agricola il Ponte, Birrificio Petragnolo, Dai Dai, La Bellanotte, Sabatini Gin, Caffè Toscano, FoodNess e le Formiche di Fabio Vettori.
Melges Europe and the Melges World League supportano il messaggio di One Ocean Foundation firmando la Charta Smeralda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.